Un Mare di Champagne ad Alassio: 7 Champagne incredibili e dove trovarli

Lunedì 18 giugno Alassio, per il sesto anno consecutivo, ha ospitato l’evento Un Mare di Champagne. Nella nuova cornice del Diana Grand Hotel ristoratori, enotecari, sommelier, distributori e appassionati hanno avuto a loro disposizione più di 150 etichette provenienti da 50 Maison differenti. Sotto l’occhio attento degli importatori assistiti dai sommelier FISAR, le bollicine hanno preso il sopravvento. Noi c’eravamo e, dopo ore di assaggi e appunti, abbiamo deciso di segnalarvi 7 Champagne particolarmente interessanti. A differenza dei soliti elenchi di vini introvabili, in questo ci sono i link diretti alle pagine degli importatori così, per una volta, trovare il vino giusto sarà facile come bere un bicchiere di Champagne.

Attenzione: i vini sono in ordine casuale e non di preferenza.

  • Le Clos du Château 6 Cépages
    CHATEAU DE BLIGNY – distribuito da Bottazzi 1957
    Siamo nella Côte des Bar dove è ancora permessa la coltivazione di altri quattro vitigni oltre ai ben noti Chardonnay, Pinot Noir e Meunier. Questa eccezionale cuvée è composta da 6 dei 7 vitigni ammessi nella Champagne assemblati in parti uguali. Chardonnay, Pinot Noir, Meunier, Petit Meslier, Arbane e Pinot Blanc. Al naso arriva subito un’equilibrata nota ossidativa unita a un bel bouquet floreale. In bocca si allarga subito con sentori di frutta confit e frutta secca. Finale lunghissimo. Se vuoi saperne un po’ di più sui 4 vitigni “dimenticati” della Champagne, ti consiglio di leggere QUI

 

  • Cuvée Confidences
    CHASSENAY D’ARCHE – distribuito da Vini di Francia
    Siamo sempre nella Côte des Bar, in una cooperativa dai numeri importanti: 130 famiglie di vignerons su circa 325 ettari gestiti. Numeri importanti che però non devono spaventare dato che questo “gigante” sa essere elegante come una farfalla. La dimostrazione sta in questa Cuvée Confidences: un 100% Pinot Noir multimillesimo che attacca con eleganti sensazioni minerali per poi concedersi a note più “golose” di nocciola burro e miele.

 

  • Blanc de Noirs
    COLLET – distribuito da Onesti Group SPA
    Collet è una storica maison che inizia la sua attività nel 1921 ad Aÿ, nel cuore della Champagne. Le sue etichette, seppur moderne, hanno un forte richiamo al gusto degli anni ’20. Questo Blanc de Noirs (85% Pinot Noir e 15% Meunier) è l’ultima cuvée nata dalla maison Collet. Un riuscito mix di finezza e potenza. In bocca si apre largo con frutta a polpa gialla che lascia spazio a un fine bocca piuttosto teso.

 

  • Cuvée Les Etoiles Millésime 2006
    STEINBRUCK – distribuito da Steinbruck Italia
    La fama di Steinbrück come selezionatori di Champagne parte dal 1880 per arrivare fino ad oggi. Una rarità tra i Marque Auxiliaire (Champagne elaborati da terzi e venduti dal selezionatore a suo marchio). Les Etoiles Millésime 2006 è una cuvée complessa: 70% Chardonnay dai villaggi di Chouilly e di Vertus e 30% di Pinot Noir dal villaggio di Chamery. Naso fragrante e ricco che si divide tra la crosta di pane e il croissant. In bocca è complesso con note agrumate che introducono una struttura di rilievo.

 

  • Crème Brut
    TROUSSET-GUILLEMART – distribuito da Massucco Industrie SPA
    Piccolo prodittore (Récoltant Manipulant) a Les Mesneux, poco distante da Reims. 50% Pinot Noir, 19% Chardonnay e 31% Meunier. Il vino proviene per la maggior parte dall’annata 2014 mentre il 45% è vino di riserva delle due annate precedenti. Il 10% dei vini base di questa cuvée sono stati vinificati in tonneaux. Naso fresco, pulito e diretto. In bocca è equilibrato con un finale lungo e agrumato.

 

  • N.P.U. 2002
    BRUNO PAILLARD – distribuito da Cuzziol Grandi Vini SRL
    Iconico produttore di Reims dal 1981. 33 ettari dei quali 12 situati in villaggi classificati Grand Cru. La cuvée N.P.U. (Nec Plus Ultra) del millesimo 2002 si ottiene vinificando le uve da 6 villaggi Granda Cru: Oger, Le Mesnil sur Oger, Chouilly, Verzenay, Mailly è Buzy. 50% Pinot Noir e 50%. Il risultato è uno Champagne dal naso compatto e piuttosto dritto. In bocca si espande con sentori di frutta confit e nocciole tostate che lo rendono opulento pur mantenendo una bella eleganza.

 

  • Millésime 2003
    CASTELNAU – distribuito da Real Wine Crocetti Alessandro
    Forse una delle mie cooperative preferite nella Champagne con base a Reims e ben 900 ettari di vigneto gestito. Questo Millésime 2003 è frutto dell’assemblaggio di 30% Chardonnay, 70% Pinot Noir e più di 10 anni di affinamento sui lieviti. Uno Champagne profondo intenso ricco con una bocca molto ampia con sentori di frutta secca e un finale lungo con accenni di vaniglia.

Ci vedremo il prossimo anno a Un Mare di Champagne?

 

Alberto Bracco

Alberto Bracco

Sommelier FISAR, WSET Advanced in Wines & Spirits, assaggiatore ONAV e bevitore seriale. Nel mondo del vino per lavoro, passione e anche un po' per caso. Seguimi su Vivino o scrivimi una mail

Rispondi