15 Barbaresco per tutte le tasche

In un periodo così incerto sul versante dell’economia e con un reddito di cittadinanza in arrivo che impone però di non essere utilizzato per “spese immorali”, diventa davvero arduo potersi concedere il lusso di una bottiglia prestigiosa. Tra le denominazioni più ambite delle Langhe non si può non citare il Barbaresco: 100% Nebbiolo prodotto nei comuni di Barbaresco, Treiso, Neive e Alba, longevità ed eleganza per un vino che viene affinato minimo 26 mesi.
Se alcune bottiglie non si concedono facilmente sotto i 100€ è comunque possibile trovare alcune chicche più amichevoli verso il nostro portafogli.
Al grande banco di assaggio di “Piacere Barbaresco” del 13 e 14 ottobre ho potuto assaggiare buona parte della proposta delle annate recenti di molti produttori (erano presenti più di 100 etichette) e, grazie all’elenco delle bottiglie (completo di prezzi) acquistabili presso l’Enoteca Regionale del Barbaresco, posso segnalarvi i 15 vini che ho preferito divisi per fascia di prezzo:

NOTA 1: molti dei vini assaggiati riportavano in etichetta il nome di una MGA (Menzione Geografica Aggiuntiva) ovvero il nome della vigna dalla quale provengono le uve.
Se siete interessati al discorso delle MGA vi consiglio il libro “Barbaresco MGA: l’Enciclopedia delle Grandi Vigne” edito da Enogea dal quale sono state prese alcune note sui vigneti.
NOTA 2: tutte le annate assaggiate sono recenti dato che la manifestazione è volta a presentare gli ultimi Barbaresco usciti sul mercato.

 

6 Barbaresco sotto i 20€

Bussi Mauro – Barbaresco 2014
Complesso e speziato con una alcolicità ben avvertibile ma comunque in equilibrio. Piuttosto austero ma, avendo già avuto esperienze con annate passate, immagino non tarderà a concedersi un po’ di più.

Cascina Rabaglio – Gaia Principe 2015
Gaia Principe è una MGA del Comune di Neive dalla quale si ricavano Barbaresco eleganti e di struttura.
Anche qui l’alcolicità tende a spiccare ed è accompagnata da piacevoli note sapide. Ha bisogno senz’altro di qualche tempo in bottiglia per potersi esprimere al meglio.

Fenocchio Renato – Barbaresco 2014
Un Barbaresco decisamente ricco con note minerali e sapide che gioca sull’ampiezza in bocca con la complicità di un tannino rotondo.

Quazzolo – Barbaresco 2015
Pulito e diretto, note saline unite a un carattere fruttato. Un Barbaresco elegante dalla connotazione piuttosto classica.

Sassi San Cristoforo – Barbaresco 2015
Al naso mostra la sua austerità mentre in bocca si fanno largo spezie dolci e note di sottobosco.

Taliano Michele – Montersino 2014
Montersino è una MGA condivisa dai comuni di Alba e Treiso che caratterizza i Barbaresco con uno stile levigato. Note selvatiche e di sottobosco al naso. In bocca è più indulgente con un ingresso di frutta matura, accenni di spezie tra le quali spicca il ginepro e un finale balsamico.

 

5 Barbaresco sotto i 30€

Castello di Verduno – Barbaresco 2015
Un Barbaresco dal buon peso, pulito, preciso e decisamente elegante. Piacevoli note di ciliegia e frutti rossi.

Figli Luigi Oddero – Rombone 2015
Rombone è una delle MGA tra le più interessanti del comune di Treiso contraddistinta dall’austerità dei suoi vini. Piacevole mix tra delicate note floreali, spezie e note saline. Un Barbaresco ricco ma molto diretto.

Negro Angelo e Figli – Basarin 2014
Basarin è una MGA nel comune di Neive dove i vini presentano generalmente un buon equilibrio e notevole mineralità. Complesso con note di sottobosco, accenni minerali e un buon frutto maturo. Molto elegante e lungo sul finale di bocca.

Pietro Rinaldi – San Cristoforo 2015
San Cristoforo è una MGA nel comune di Neive dalla quale provengono Barbaresco austeri con buona struttura e carattere. Buona complessità ed equilibrio con accenni salini e umami. Austero ma disteso sul finale.

Roberto Abellonio – Casot 2015
Casot è una MGA del comune di Treiso. I suoi Barbaresco si distinguono per eleganza, mineralità e carattere. Naso complesso con un turbinio di spezie, tabacco e vaniglia. In bocca è più rigoroso con un tannino acido che guida a un finale balsamico.

 

4 Barbaresco sotto i 40€

Cascina delle Rose – Tre Stelle 2015
Tre Stelle è una MGA del comune di Barbaresco nota per la posizione aperta e luminosa. Intenso e ampio con una bocca che si divide tra sensazioni speziate e minerali. Finale molto lungo e persistente.

Castello di Neive – Albesani 2014 Santo Stefano
Albesani è una MGA del comune di Neive talvolta associata alla prestigiosa vigna Santo Stefano che si trova al suo interno e produce Barbaresco piuttosto austeri e questo del Castello di Neive ne è la prova anche se in bocca è agile con accenni salini e note di fungo e sottobosco.

Poderi Colla – Roncaglie 2015
Roncaglie è una delle più prestigiose MGA del comune di Barbaresco e i suoi vini presentano uno stile piuttosto classico. Lungo, intenso, ricco… un grande Barbaresco che mostra la sua notevole giovinezza complice un tannino ancora verde.

Ressia – Canova 2013 Riserva
Canova è una MGA nel comune di Neive conosciuta per Barbaresco di struttura con buona tannicità. Decisamente complesso. La bocca apre con una ciliegia fragrante e una spina acida che donano verticalità a un Barbaresco che in centro bocca vede una predominanza di aromi terziari.

 

Diventa sempre più difficile trovare una scusa per non bere bene ma soprattutto, ce n’è bisogno?

Alberto Bracco

Alberto Bracco

Sommelier FISAR, WSET Advanced in Wines & Spirits, assaggiatore ONAV e bevitore seriale. Nel mondo del vino per lavoro, passione e anche un po' per caso. Seguimi su Vivino o scrivimi una mail

Rispondi