Natale si avvicina: 3 idee regalo top e 3 flop per enostrippati

Natale è alle porte: per davvero; non come quando alcuni psicopatici iniziano ad addobbare case e vetrine a metà novembre. La corsa ai regali impazza e trovare qualcosa di originale diventa sempre più difficile. Vi è mai capitato di identificare una persona principalmente per una sua grande passione? Se quella passione è il vino, siete nel posto giusto! Di seguito troverete alcune proposte (un po’ per tutte le tasche) per riuscire a “risolvere la faccenda” regalo di Natale nel migliore dei modi evitando clamorosi “flop” che di primo acchito potrebbero sembrare delle idee geniali ma poi… anche no.

 

3 idee FLOP

Kit di tortura per vino

Ce ne sono molti e di svariate fatture. Hanno in comune la funzione di acchiappa polvere da appena scartati. Un kit “come si deve” comprende: un cavatappi a forma di strumento di tortura dei peggiori film horror/splatter, uno strumento per la “circoncisione facilitata” della capsula, un tappo a forma di cono e o versatore, un salva-goccia e un termometro vecchio stile che ricorda quelli usati per la misurazione della febbre per via rettale nobilitato però da una botticella in metallo ad una delle estremità (forse per evitare che venga appunto confuso). State alla larga da questo tipo di regali a meno che il destinatario non vi stia dichiaratamente sulle palle.

kit per sommellier

Tappi e cavatappi per bottiglie osceni

Lì per lì vi sentirete anche dei gran simpaticoni a regalare certi oggetti ma, tralasciando comunque il fatto che un vino già stappato andrebbe conservato in altro modo,  voi servireste ai vostri ospiti un vino tappato da questi “cosi”? Ah per aumentare la sensazione di kitsch basti pensare che quello rosso viene chiamato “omino felice”. Se state ridendo siete delle brutte persone.

tappi osceni

 

 

Il porta bottiglie medioevale

Forgiato con fatica (e cattivo gusto) il porta bottiglie in ferro battuto rappresenta un mix delle cose che detesto. Fatto per essere esposto, magari in cucina o sala da pranzo, fa in modo che le vostre bottiglie non siano nella migliore condizione di conservazione rappresentando poi con la sua stessa esistenza un raro caso di “turpiloquio visivo”.

portabottiglie ferro battuto

3 idee TOP

Cavatappi professionale personalizzato: Laguiole

Il cavatappi per un Sommelier o per un appassionato di vino è un po’ come l’accendino per un fumatore: appena lo perdi di vista c’è sempre qualcuno pronto a fregartelo distratto che te lo prende. Con il tuo nome sopra sarà più facile dimostrarne la proprietà (casi di omonimia esclusi). Però non tutti i cavatappi sono uguali! Meglio un cavatappi professionale a doppia leva come il Laguiole che potete trovare sul loro sito a meno di 20€.

cavatappi laguiole

 

Conservare il vino: Coravin o Zzysh

Il sogno segreto (leggesi anche perversione)  di ogni amante del vino è rappresentato dal Coravin: uno sistema in grado di prelevare il vino da una bottiglia senza doverla stappare. Un ago penetra nel tappo e, mentre fa uscire il vino, lo sostituisce  con dell’Argon che aiuterà a preservare a lungo il vino rimanente. La versione base chiamata Coravin One costa circa 199€ mentre un paio di bombolette di Argon si trovano a meno di 20€. Il tutto si può trovare su Coravin.it.
E lo Zzysh? Non sono lettere a caso ma è il nome di uno strumento alternativo a Coravin che ha però bisogno che il tappo della bottiglia venga sostituito con un tappo apposito. Il vantaggio è che il sistema Zzysh prevede una versione per spumanti che assieme all’Argon inietta CO2 in grado di mantenere intatta l’effervescenza per giorni. Al momento Coravin non permette la conservazione degli spumanti. La versione Champagne di Zzysh (che comprende 1 tappo, 1 bomboletta e lo Zzysh) costa meno di 80€. Per più informazioni basta visitare zzysh.me.
Io non ho amici che lasciano bottiglie a metà però…

Coravin e Zzysh

 

Cassa bluetooth: Melodia Wine Box

Gli amanti del vino sanno sviluppare feticismi connessi alla loro passione che li spingono a circondarsi di oggetti e accessori dal forte “richiamo enoico”. Questo è il caso di tavoli e sedie ricavati da barrique, lampadari ottenuti da bottiglie vuote o, come nel caso che vado a proporvi, casse acustiche che alloggiano in casse di legno per bottiglie. Melodia Wine Box sembra una comune cassetta di legno che, una volta aperta, rivela un woofer da 3” e un tweeter spinti da un amplificatore da 50 Watt. La musica può essere trasmessa via Bluetooth da qualsiasi cellulare o apparecchio compatibile. La versione con alimentazione a rete è disponibile a partire da 350€ ma esiste anche un modello con batteria ricaricabile interna a 450€. Lo shop di Melodia Wine box ha aperto da poco su melodiawinebox.com.

Cassa bluetooth Melodia Wine Box

Al di là dei gadget, uno dei migliori regali rimane comunque una bella bottiglia. Non una di quelle afferrate con noncuranza ma magari selezionata pensando alla persona che la berrà.
Alla fine mi trovo d’accordo con il pensiero del suonatore Jones, musicato da De André, che chiedeva al mercante di liquore: “tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?”.
Buon Natale!

 

 

 

Alberto Bracco

Alberto Bracco

Studente WSET Diploma, sommelier FISAR, assaggiatore ONAV e bevitore seriale. Nel mondo del vino per lavoro, passione e anche un po' per caso. Seguimi su Vivino o scrivimi una mail

Rispondi