Cinque Terre DOC

Cinque Terre
Cinque Terre: vigneti – Photo credit: Nick Saltmarsh
 Area di produzione

La denominazione Cinque Terre DOC (1973) designa vini bianchi prodotti con uve coltivate nei comuni di Riomaggiore, Vernazza, Monterosso e in parte del territorio del comune di La Spezia. Le sottozone “Costa de Sera”, “Costa de Campu” e “Costa da Posa” corrispondono ognuna a un’area di produzione ben delimitata all’interno del comune di Riomaggiore.

 

Vitigni

Bosco minimo 40%; Albarola e Vermentino, da soli o congiuntamente, fino ad un massimo del 40%. Vitigni complementari: quelli idonei per la provincia della Spezia fino ad un massimo del 20%.

 

Terreno

Sedimenti marini, con tessitura grossolana e ricchi di scheletro. I terreni hanno limitata profondità e sono situati in zone collinari terrazzate a un massimo di 5 km dal mare. Sono principalmente acidi o subacidi e molto permeabili. La viticoltura è concentrata tra i 200 e i 350 m s.l.m., ma si raggiungono altezze anche superiori ai 500 m. La metà dei vigneti ha una pendenza compresa tra 50 e 75%.

 

Vino

Giallo paglierino più o meno intenso, secco, elegante, con una buona sapidità. Al naso presenta note di floreali e di erbe aromatiche, a volte con lievi sentori agrumati. In bocca è secco, caldo ma elegante, con una buona mineralità e persistenza.

 

Affinamento

Da disciplinare, i vini bianchi a denominazione Cinque Terre DOC possono essere venduti esclusivamente in bottiglia e con etichetta di identificazione (attenzione quindi al vino sfuso). Date le scarse quantità prodotte – 9 tonnellate per ettaro e resa uva-vino del 70% che si riducono ulteriormente nelle sottozone – sono consumabili quasi esclusivamente nelle località di produzione.

 

Eventi

Sabato 28 e domenica 29 marzo 2015 a Monterosso si è tenuto “SciaccheTrail“, un grande evento tra sport, vino, enogastronomia. Degustazioni e convegni hanno fatto da cornice a una gara di corsa a piedi in ambiente naturale lungo i sentieri del comprensorio del Parco Nazionale delle Cinque Terre. 47 Km da percorrere su un dislivello positivo di 3.000 metri.

 

Da Vedere / provare

I vini delle Cinque Terre sono espressione di un territorio paesaggisticamente meraviglioso, ma altrettanto difficile da coltivare. Costituiscono un prodotto di nicchia, sempre più apprezzato in tutto il mondo, ma difficile da trovare al di fuori della zona di origine. Non resta quindi che organizzare una visita a questi splendidi cinque comuni della Liguria di levante per poter godere dello scenario unico costituito dai vigneti terrazzati che si arrampicano su ripidi pendii a due passi dal mare. Per maggiori informazioni di carattere turistico e organizzativo potete consultare il sito del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Alcune aziende, come Cantina Cinque Terre, sono visitabili su prenotazione.

Links

Consorzio turistico Cinque Terre

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Elisa Pesce

Elisa Pesce

Assaggiatore ONAV e ONAF, WSET level 3 nonché tecnico di marketing per l'enoturismo. Dato che la vita è una sola, preferisco sia il più incasinata possibile: il vino è l'unico modo per mantenere l'equilibrio. Vistita il mio Blog o scrivimi una mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. / By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. Più informazioni / More info

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate per "permettere i cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto", allora si acconsente a questa impostazione. The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close