Alta Langa sbaraglia le classifiche di Decanter

Decanter non ha bisogno di presentazioni e, piaccia o no, si tratta sempre di una delle riviste sul vino più quotate soprattutto se pensiamo al mercato anglosassone.
La valutazione dei vini a punti, poi, ha prestato più volte il fianco a (per lo più meritate) critiche.
Fatte queste dovute premesse non posso però nascondere la mia felicità come piemontese nell’apprendere che una “giovane” denominazione come l’Alta Langa DOCG si è più che fatta notare durante uno degli ultimi assaggi sui metodo classico italiani della rivista britannica.

La degustazione

Sono stati 95 gli spumanti assaggiati alla cieca provenienti da diverse denominazioni tra le quali, oltre alla già citata Alta Langa, “pezzi da novanta” come Trento Doc, Franciacorta, Oltrepo’, Lambrusco di Sorbara…
I tre esperti Andrea Briccarello, Michael Garner e Anthony Rose sono stati concordi nel promuovere l’Alta Langa che, tra le 95 etichette ha piazzato sul podio i vini di Deltetto e Marcalberto: uniche due bottiglie ad essere state giudicate “Outstanding” (eccezionale) con 95 punti. Delle 44 bottiglie giudicate “Higly Recommended” sono ben 11 le posizioni occupate dagli Alta Langa.
Mentre denominazioni “molto attese” come la Franciacorta sono state al di sotto delle aspettative, Garner ha fatto uno slancio verso l’Alta langa definendola come “una zona da tenere d’occhio”.

L’Alta Langa

Con solo circa 2.000.000 di bottiglie, l’Alta Langa sta cercando di definire il suo posto nel mercato tra i grandi metodo classico del Mondo e, a quanto pare, sembra ci stia riuscendo.
Devo ammettere che all’inizio di questo progetto ho faticato più volte a capire la direzione dello spumante piemontese che, a mio parere, ha sempre peccato di una “mancata coesione”. Il cammino sembra tracciato e il grande metodo classico italiano sta tornando a parlare piemontese ad anni di distanza da quel Carlo Gancia che a metà del 1800 ha portato le tecniche della Champagne in terra sabauda. 
Vi lascio con i voti dati all’Alta Langa dati dal team di Decanter, nel frattempo vado a stappare…

Outstanding (95-97 punti)

  • Deltetto – Millesimato Brut Alta Langa 2016 95 punti
  • Marcalberto – Millesimato Extra Brut Alta Langa 2016 95 punti

Highly Recommended (90-94 punti)

  • Anna Ghione – La Reine Brut Alta Langa 2016 94 punti
  • Ettore Germano – Extra Brut 2016 92 punti
  • Coppo – Alta Langa Riserva Extra Brut 2014 91 punti
  • Gancia – Cuvée 60 mesi Alta Langa Riserva 2010 91 punti
  • Il Cascinone – Alasia Alta Langa Riserva 2010 91 punti
  • Roberto Garbarino – Alta Langa Extra Brut 2016 91 punti
  • Tosti 1820 – Giulio I Alta langa Riserva Extra Brut 2012 91 punti
  • Vite Colte – Alta Langa 2016 91 punti
  • Giulio Cocchi – Bianc ‘d Bianc Alta Langa 2015 90 punti
  • Enrico Serafino – Zero Riserva Alta Langa Pas Dosé 2013 90 punti
  • Cascina Bretta Rossa – Cuvée Leonora Alta Langa 2014 90 punti

Recommended (86-89 punti)

  • Cascina Cerutti – Enrico Cerrutti Alta langa 2016 89 punti
  • Poderi Cusmano – Tenute Rade Millesimato Extra Brut Pas Dosè 89 punti
  • Castello Banfi – Cuvée Aurora Alta Langa 2016 88 punti
Alberto Bracco

Alberto Bracco

Studente WSET Diploma, sommelier FISAR, assaggiatore ONAV e bevitore seriale. Nel mondo del vino per lavoro, passione e anche un po' per caso. Seguimi su Vivino o scrivimi una mail

Rispondi